Tirocinanti Uffici Giudiziari

Pubblicità

Tirocini negli Uffici Giudiziari – Come e perché fare domanda

I Tirocini negli Uffici Giudiziari del Ministero della Giustizia sono importanti opportunità rivolte ai giovani laureati under 30, dato che conferiscono numerosi vantaggi ai tirocinanti.

In questa guida analizzeremo come si svolgono i tirocini negli Uffici Giudiziari e perché è importante fare domanda per lo stage in vista di una partecipazione ai > Concorsi Ministero della Giustizia.

A chi sono rivolti gli stage negli Uffici Giudiziari?

I tirocini (o stage) formativi svolti presso gli Uffici Giudiziari, ai sensi dell’articolo 73 DL 69/2013, sono aperti a tutti i giovani con meno di 30 anni laureati in Giurisprudenza.

Di cosa si occupano i tirocinanti?

Il compito dei tirocinanti che svolgono lo Stage presso gli Uffici Giudiziari è quello di assistere e coadiuvare i magistrati o i giudici amministrativi dei TAR e del Consiglio di Stato, come previsto dall’articolo 73, 8 bis e 8 ter, del D.L. 69/2013.

Inoltre, i tirocinanti hanno accesso ai fascicoli processuali, partecipano alle udienze e alle camere di consiglio, e possono prendere parte ai corsi di formazione organizzati per i magistrati e a quelli a loro dedicati, secondo i programmi indicati dalla Scuola superiore della magistratura.

Quali sono i requisiti per partecipare ai tirocini?

Gli stage negli Uffici Giudiziari sono rivolti a candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– laurea in Giurisprudenza;
– media delle votazioni ottenute per gli esami di diritto di 27/30, ovvero voto di laurea non inferiore a 105/110;
– età inferiore ai 30 anni (NON compiuti);
– assenza di condanne per delitti non colposi o a pena detentiva per contravvenzioni;
– non essere stati sottoposti a misure di prevenzione o sicurezza.

Dove si svolgono i tirocini?

I percorsi formativi negli Uffici Giudiziari possono svolgersi presso le seguenti sedi:
– Corti di appello;
– tribunali ordinari;
– uffici requirenti di primo e secondo grado;
– uffici e tribunali di sorveglianza;
– tribunali per i minorenni;
– tribunali amministrativi regionali;
– Consiglio di Stato.

È previsto un compenso per i tirocinanti?

Sì, tutti i partecipanti allo Stage degli Uffici Giudiziari hanno diritto ad una retribuzione massima di €400 al mese tramite borsa di studio.

Inoltre, i requisiti per beneficiare della borsa di studio e l’importo massimo sono decisi su base annuale dal Ministro della Giustizia.

Come fare domanda per i tirocini negli Uffici Giudiziari?

La domanda di ammissione allo Stage può essere presentata in qualsiasi momento dell’anno.

Per farla, è necessario:
– scegliere l’Ufficio Giudiziario in cui si intende svolgere lo stage formativo;
– compilare la richiesta indirizzata al capo dell’Ufficio Giudiziario;
– allegare la documentazione comprovante il possesso dei requisiti indicati in precedenza.

Inoltre, è possibile specificare nella domanda la materia o il settore di preferenza, che sarà valutato in base alle esigenze dell’ufficio.

Infine, è necessario inoltrare una seconda domanda per la richiesta della borsa di studio l’anno successivo rispetto allo svolgimento del tirocinio.

Quali sono i vantaggi dei tirocini negli Uffici Giudiziari?

Lo Stage formativo svolto presso gli Uffici Giudiziari costituisce una fonte di numerosi vantaggi per i tirocinanti, tra cui:
– equivale ad un anno di tirocinio forense e notarile o di frequenza delle scuole di specializzazione per le professioni legali;
– viene considerato titolo preferenziale per la nomina a giudice onorario e a vice procuratore onorario;
– costituisce titolo per l’accesso al concorso per magistrato ordinario;
– è titolo di preferenza nei concorsi indetti da altre amministrazioni dello Stato;
– conferisce punteggi aggiuntivi nella valutazione titoli di alcuni Concorsi Ministero della Giustizia.

Quali sono i concorsi Ministero della Giustizia che prevedono punteggi aggiuntivi per i tirocinanti?

Svolgere un tirocinio negli Uffici Giudiziari è molto consigliato in vista della partecipazione ad un concorso bandito dal Ministero della Giustizia.

Per tutti gli ultimi concorsi (per titoli ed esami) del Ministero della Giustizia, il completamento di un tirocinio ai sensi dell’Art. 73 del DL 69/2013 conferisce 6 punti aggiuntivi nella fase di valutazione titoli.

Inoltre, tra i concorsi già banditi che prevedevano punteggi aggiuntivi troviamo:
– Concorso Cancellieri Esperti;
– Concorso Funzionari Giudiziari 2020.

Dove posso trovare maggiori informazioni sui tirocini e su come partecipare?

Per maggiori dettagli sui tirocini negli Uffici Giudiziari puoi visitare la > pagina apposita del sito del Ministero della Giustizia.

Scopri quali sono i > Concorsi Ministero della Giustizia in Arrivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: