Esame di Stato Commercialista 2021-Date e Novità

Pubblicità

Esame di stato Commercialista 2021: cosa sapere

Come ogni anno i futuri aspiranti commercialisti si preparano a sostenere l’esame di stato per poter praticare liberamente la loro professione. Quest’anno, a causa del Covid-19, ci saranno delle modifiche ed è giusto che gli interessati sappiano a che cosa andranno incontro.
Cari aspiranti commercialisti iniziate a prendere i vostri libri, ritagliate del tempo nelle vostre giornate e dedicatevi allo studio.
Quando avrete superato le prove previste per l’esame di stato, potrete lavorare nell’ambito che desiderate e per cui avete studiato fino a questo momento.
Scopriamo le date.

Esame di stato Commercialista 2021: le date

Abbiamo le date cari aspiranti futuri commercialisti e voi, ribadiamo, non dovete fare altro che prendere i vostri libri, studiare e prepararvi al meglio.
Non vi preoccupate, avete ancora un po’ di tempo, per la precisione sono previste due sessioni di esame che sono:

  • Prima sessione: 16 giugno 2021 (Sezione A) 23 giugno 2021 (Sezione B);
  • Seconsa sessione: 17 novembre 2021 (Sezione A) 24 novembre 2021 (Sezione B).

Per quanto riguarda la modalità di somministrazione, si devono attendere le disposizioni ministeriali che, si presume, vengano rese note a breve.
Sono previste anche alcune novità, scopriamo insieme quali sono.

Esame di stato Commercialista 2021: le novità

A causa del Covid-19 anche per il 2021, dunque, è possibile che gli esami di Stato per l’iscrizione all’Albo professionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, come pure di farmacisti, veterinari e molti altri, nonché delle prove integrative per l’abilitazione all’esercizio della revisione legale, possano essere svolti in modalità semplificata e che il tirocinio possa essere svolto a distanza. 
La norma prorogata a fine anno, dispone di ”misure urgenti per lo svolgimento degli esami di Stato di abilitazione all’esercizio delle professioni e dei tirocini professionalizzanti e curriculari”.
Rimanete collegati per tutti gli altri dettagli che fornirà il ministero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *