Concorso Segretari Comunali – 174 Posti in Arrivo

Pubblicità

L’arrivo del nuovo concorso è stato annunciato con il DPCM 21 Giugno 2021, che autorizza il Ministero dell’Interno ad avviare il corso concorso per 174 segretari comunali.

Per partecipare al concorso sarà necessario il possesso di un diploma di laurea, laurea specialistica o magistrale in:
– giurisprudenza;
– economia e commercio;
– scienze politiche.

L’iter del concorso si compone di:
– prova preselettiva svolta in sedi decentrate e tramite l’utilizzo di supporti informatici;
– due prove scritte in modalità telematica;
– prova orale.

La prima prova scritta sarà basata su argomenti di carattere giuridico, con particolare riferimento a:
– diritto amministrativo e/o costituzionale;
– ordinamento degli enti locali;
– diritto privato.

La seconda prova scritta, invece, verterà su argomenti di carattere economico e finanziario, nello specifico su:
– economia politica;
– scienza delle finanze;
– diritto finanziario e/o ordinamento finanziario e contabile degli enti locali;
– management pubblico.

Inoltre, le prove verranno svolte nello stesso giorno e potrebbero consistere nella risoluzione di domande a risposta aperta in sostituzione degli elaborati scritti svolti solitamente per i Concorsi Segretari Comunali.

La prova orale sarà sempre basata sulle materie indicate nell’Art. 13 comma 5 del D.P.R. 465/1997, ovvero:
– diritto costituzionale e/o diritto amministrativo;
– legislazione amministrativa statale e/o regionale;
– ordinamento finanziario e contabile degli enti locali;
– diritto tributario e/o scienza delle finanze e diritto finanziario;
– ragioneria applicata agli enti locali;
– politica di bilancio e gestione delle risorse;
– tecnica normativa e tecniche di direzione.

Non è possibile stabilire una data certa al momento, ma la pubblicazione del bando è attesa entro la fine del 2021.

Per istruzioni su come inoltrare la domanda è necessario attendere l’uscita del bando in Gazzetta Ufficiale.

Inoltre, i giorni a disposizione per la presentazione della domanda saranno 15 e non più 30, come indicato nel DL 104/2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: