Concorso ATA ex Lsu – 1.591 Posti

Pubblicità

Il Ministro dell’Istruzione ha firmato il Decreto per l’emanazione di un bando per la copertura di 1.591 posti di lavoro nel personale ATA.
La procedura selettiva è riservata agli ex Lsu della scuola.

È stato pubblicato il > bando > con la quale è indetta la procedura selettiva, per titoli, finalizzata all’assunzione a tempo indeterminato di personale che ha svolto, per almeno 5 anni, anche non continuativi, nei quali devono essere inclusi gli anni 2018 e il 2019, servizi di pulizia e ausiliari presso le istituzioni scolastiche ed educative statali, in qualità di dipendente a tempo determinato o indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento di tali servizi.
La procedura selettiva, che si svolge su base provinciale per complessivi 1.591 posti, è finalizzata all’assunzione con rapporto di lavoro a tempo pieno e/o parziale al 50% di personale da immettere nei ruoli provinciali presso le istituzioni scolastiche statali nel profilo professionale di collaboratore scolastico.

Al via il nuovo concorso scuola per il personale ATA addetto alle pulizie (ex LSU).
Il bando è stato pubblicato sul sito del Miur e dei vari USR come da decreto del Miur e avviso nella > Gazzetta Ufficiale del 18 Giugno.
Il concorso per il personale ATA per oltre 1.500 posti è riservato ai lavoratori di ditte private che verranno internalizzati, parte dei quali già assunti con precedente concorso a partire dallo scorso 1° marzo 2020.

Le assunzioni sono previste dal 1° settembre 2021 dopo i precedenti continui slittamenti.
È stato infatti firmato settimane fa il decreto ministeriale che sblocca il concorso scuola per il personale ATA addetto alle pulizie e che dà l’avvio alle selezioni per titoli. 
È già possibile inviare la domanda.

È prevista l’ammissione alla procedura selettiva per tutti coloro che saranno in possesso dei seguenti requisiti specifici:
– diploma di scuola secondaria di primo grado conseguito entro la data di scadenza del termine per la presentazione delle domande alla selezione;
– avere svolto per almeno cinque anni, anche non continuativi, nei quali devono essere inclusi gli anni 2018 e 2019, servizi di pulizia e ausiliari presso le istituzioni scolastiche ed educative statali in qualità di dipendente a tempo indeterminato di imprese titolari di contratto per lo svolgimento di tali servizi.

Nella bozza del decreto si legge, inoltre, che gli Uffici scolastici regionali effettueranno la verifica sui servizi svolti dai candidati, tramite il controllo delle comunicazioni obbligatorie del rapporto di lavoro (legge 296 del 27 dicembre 2006).
Per accedere alla procedura selettiva sarà necessario essere in possesso dei requisiti generali per l’accesso all’impiego nelle pubbliche amministrazioni (Dpr 487 del 9 maggio 1994).

La domanda per il concorso scuola per la stabilizzazione di coloro che diventeranno personale ATA a tutti gli effetti va fatta su base provinciale, al solito, tramite la piattaforma ministeriale di > Istanze Online.
Le domande possono essere inviate fino al prossimo 5 luglio entro le ore 14:00.

Il concorso, ma ricordiamo che si tratta più di una valutazione dei titoli e servizio, riguarderà solo le province dove ci sono posti liberi per personale ATA addetto alle pulizie
La domanda inoltre, come per la prima fase di stabilizzazioni di ex LSU, potrà essere fatta solo nella provincia dove è presente l’istituzione scolastica dove si è prestato servizio alla data del 29 febbraio 2020.

In particolare, la domanda per il concorso personale ATA pulizie deve essere presentata telematicamente accedendo all’applicazione ”Piattaforma Concorsi e Procedure selettive” > (clicca qui) > previo possesso delle credenziali SPID, o in alternativa, di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio ”Istanze on Line (POLIS)”, ma rilasciata prima del 1° marzo 2021.

Le istanze presentate con modalità diverse non saranno prese in considerazione.
I candidati possono accedere al > sito del Miur > e poi seguire due percorsi in alternativa:

  • attraverso l’area “Ministero”, sezione “Concorsi” (Ministero-Concorsi – Procedura selettiva per la internalizzazione dei servizi), alla pagina dedicata alla procedura selettiva;
  • in alternativa “vai al servizio” presente nella scheda relativa alla “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive”, raggiungibile nell’area “Argomenti e servizi”- “Servizi online”.


All’interno dello spazio denominato “presentazione della domanda” sono disponibili tutte le informazioni utili alla compilazione della domanda. 
Alla domanda per il concorso personale ATA pulizie, a pena di esclusione, deve essere allegata una copia di un documento di identità del candidato in corso di validità e del codice fiscale.

Sul sito è disponibile anche una guida alla compilazione della domanda per il concorso scuola per l’internalizzazione degli ex LSU come personale ATA assunto dal ministero > (clicca qui).

Se desideri visualizzare le ultime novità inerenti alla scuola clicca qui > Ultime News Scuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: