Concorso Allievi Finanzieri 2022 Aperto ai Civili

Pubblicità

Il Concorso Allievi Finanzieri per l’accesso alla carriera iniziale nella Guardia di Finanza viene bandito ogni anno ed è aperto ai civili in possesso di un diploma.
L’uscita del prossimo bando è prevista per Maggio-Giugno 2022.

Per informazioni precise riguardanti il numero di posti del prossimo Concorso Allievi Finanzieri, è necessario attendere l’uscita del bando.

Una parte dei posti dei Concorsi Finanzieri è sempre riservata ai civili.

Tutti i posti saranno a tempo pieno ed indeterminato.

Il titolo di studio richiesto per la partecipazione è il diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

Tuttavia, i volontari delle Forze Armate in servizio al 31 Dicembre 2020 possono partecipare con il possesso della licenza media.

Potranno partecipare coloro che abbiano, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, compiuto il 18° anno e non abbiano superato il giorno di compimento del 26° anno di età.

Il limite anagrafico massimo è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato e, comunque, non superiore a tre anni per coloro che, alla data del 6 luglio 2017, svolgevano o avevano già svolto servizio militare volontario, di leva o di leva prolungato.

Il concorso si articolerà nelle seguenti prove:
– prova scritta di preselezione;
– prova di efficienza fisica;
– accertamento dell’idoneità attitudinale;
– accertamento dell’idoneità psico fisica;
– valutazione dei titoli.

La prova scritta d’esame consiste in un questionario a risposta multipla su argomenti di cultura generale e scolastica (italiano, storia ed educazione civica, geografia e test logico matematici).

In particolare, il test è composto da 90 domande, di cui:
– 35 domande di logica matematica;
– 25 domande di grammatica e sintassi della lingua italiana;
– 30 domande di storia, geografia ed educazione civica (10 per ogni materia).

Per avere un’idea chiara delle possibili materie, ti consigliamo di leggere il programma completo della prova nell’Allegato 3 del bando 2021.

Le prove di efficienza fisica sono volte ad accertare il livello di preparazione atletica dei candidati e si differenziano in base al tipo di contingente.

Per il contingente ordinario, le prove obbligatorie sono le seguenti:
– salto in alto;
– corsa piana 1000 metri;
– piegamenti sulle braccia.
Inoltre, è necessario affrontare una prova facoltativa a scelta tra:
– corsa piana 100 metri;
– prova di nuoto 25 metri stile libero.

Per il contingente di mare, le prove obbligatorie sono le seguenti:
– salto in alto;
– corsa piana 1000 metri;
– prova di nuoto 25 metri stile libero.
Inoltre, è necessario affrontare una prova facoltativa a scelta tra:
– corsa piana 100 metri;
– piegamenti sulle braccia.

L’accertamento dell’idoneità attitudinale del concorso per diventare Finanziere è finalizzato a riscontrare il possesso del profilo attitudinale richiesto per il suddetto ruolo.

In particolare, gli accertamenti si articolano in:
– test attitudinali, per valutare le capacità di ragionamento;
– test di personalità per acquisire elementi circa il carattere, le inclinazioni e la struttura psicologica del candidato;
– questionari biografici e/o motivazionali, per valutare le esperienze di vita passata e presente nonché l’inclinazione a intraprendere lo specifico percorso;
– colloquio attitudinale, a cura di ufficiali periti selettori, per un esame diretto dei candidati, alla luce delle risultanze dei predetti test e questionari;
– eventuale secondo colloquio a cura di uno psicologo.

Una volta pubblicato il nuovo bando, sarà possibile inoltrare la domanda di partecipazione esclusivamente online tramite il portale concorsi Guardia di Finanza.

Ricorda inoltre che per presentare la domanda è necessario essere in possesso di SPID e PEC.

Per visionare tutti i bandi di concorso in uscita clicca qui > Prossimi Concorsi Pubblici in Uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: