Concorso Agenzia delle Entrate 2022 Posti 2660

Pubblicità

In totale, i posti previsti per i concorsi sono 2660.

I 2660 posti sono suddivisi tra vari profili:
100 funzionari tecnici: bando già pubblicato;
– 500 assistenti tecnici;
– 2000 funzionari amministrativi;
– 60 assistenti informatici.

Tutti i posti sono a tempo pieno ed indeterminato.

Tale concorso non presenta limiti di età.

Se non dovessero esserci specifiche limitazioni nei futuri bandi, sarà possibile partecipare a più profili.

Funzionari Tecnici

Il funzionario tecnico cura lo svolgimento degli atti che presentano elevata specializzazione tecnica, difficoltà e complessità nei processi catastali, cartografici, estimativi e dell’Osservatorio del mercato immobiliare.

Per accedere al profilo di funzionario tecnico, sarà probabilmente richiesta una laurea in:
– ingegneria;
– architettura.

Si richiederà inoltre l‘iscrizione alla sezione A dell’Albo di ingegnere o di architetto.

La prova oggettiva tecnico-professionale del Concorso Agenzia delle Entrate per Funzionari Tecnici prevede la verifica delle seguenti materie:
– Geodesia, Topografia e Cartografia;
– Scienza e tecnica delle costruzioni;
– Strumenti e tecniche estimali ed elementi di economia immobiliare;
– Normativa in materia di Catasto;
– Legislazione in materia di edilizia e urbanistica;
– Elementi di diritto amministrativo;
– Elementi di diritto tributario;
– Normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Assistenti Tecnici

L’assistente tecnico fornisce supporto nei processi catastali, cartografici, estimativi e dell’Osservatorio del mercato immobiliare, grazie a specifiche conoscenze teoriche e pratiche.

Per accedere al profilo di assistente tecnico, sarà probabilmente richiesta una laurea.

Si richiederà inoltre l’abilitazione all’esercizio della professione di geometra o perito industriale.

Per maggiori informazioni sui requisiti previsti per questo profilo, è necessario attendere l’uscita del bando di concorso.

La prova oggettiva tecnico-professionale del Concorso Agenzia delle Entrate per Assistenti Tecnici prevede la verifica delle seguenti materie:
– Geodesia, Topografia e Cartografia;
– Scienza e tecnica delle costruzioni;
– Strumenti e tecniche estimali ed elementi di economia immobiliare;
– Normativa in materia di Catasto;
– Legislazione in materia di edilizia e urbanistica;
– Elementi di diritto amministrativo;
– Elementi di diritto tributario.

Funzionari Tributari

I funzionari che svolgono attività amministrativo tributaria nell’Agenzia delle Entrate hanno il
potere di
:
– controllare le dichiarazioni dei contribuenti e riscuotere i versamenti omessi;
– accertare e riscuotere le imposte e le maggiori imposte dovute;
– vigilare sull’osservanza degli obblighi relativi alla tenuta delle scritture contabili e degli obblighi stabiliti dalle singole leggi fiscali;
– provvedere alla irrogazione delle sanzioni amministrative e alla presentazione del rapporto all’autorità giudiziaria competente nel caso di violazioni costituenti reato.

Per accedere al profilo di funzionario tributario sarà sicuramente richiesta una laurea, così come accaduto per il precedente concorso, nelle materie giuridico-economiche e aziendali.

Per maggiori informazioni sui requisiti previsti per questo profilo, è necessario attendere l’uscita del bando di concorso.

La prova oggettiva tecnico-professionale del Concorso Agenzia delle Entrate per Funzionari Tributari prevede la verifica delle seguenti materie:
– Diritto tributario;
– Diritto civile e commerciale;
– Contabilità aziendale;
– Diritto amministrativo;
– Organizzazione e gestione aziendale;
– Scienza delle finanze;
– Elementi di statistica.

Assistenti Informatici

L’assistente informatico si occupa della gestione operativa e della manutenzione del sistema informatico locale, fornendo supporto agli utenti sia in ambito tecnico che applicativo.

A tal fine abilita gli utenti ad accedere alle applicazioni, gestisce e monitora i malfunzionamenti e si occupa degli adempimenti connessi alla sicurezza ICT.

Inoltre, presidia e supporta gli interventi di manutenzione e di potenziamento delle infrastrutture effettuati dai fornitori.

Per accedere al profilo di assistente informatico sarà richiesto il diploma di scuola secondaria di secondo grado.

Per maggiori informazioni sui requisiti previsti per questo profilo, è necessario attendere l’uscita del bando di concorso.

La prova oggettiva tecnico-professionale del Concorso Agenzia delle Entrate per Assistenti Informatici prevede la verifica delle seguenti materie:
– Gestione sistemistica dei sistemi client e dei software di Office Automation (sistema operativo MS Windows e Suite MS Office);
– Principali hardware di uso comune negli uffici e software di base (conoscenza di base);
– Protocolli di rete, dispositivi ed architetture di rete locale e geografica;
– Principi di sicurezza informatica, conoscenza delle principali minacce informatiche tecniche e umane, contromisure organizzative e tecnologiche di contenimento e risoluzione incidenti.

Prove e Materie dei Concorsi

Le procedure di selezione possono prevedere le seguenti fasi:
– prova oggettiva attitudinale volta a misurare alcune competenze trasversali attraverso la somministrazione di un test;
– prova oggettiva tecnico-professionale, volta a misurare le conoscenze tecniche dei candidati nelle materie previste dai relativi bandi di concorso attraverso la somministrazione di una serie di quesiti a risposta multipla;
– tirocinio teorico-pratico integrato da una prova finale orale.

A partire dal 2015 le prove dei Concorsi Agenzia delle Entrate sono diventate molto difficili, dato che prevedono diversi argomenti per la verifica di molteplici abilità e capacità dei candidati.

Le materie della prova possono essere così categorizzate:
– Logica verbale, con sinonimi, contrari, associazioni di parole; significati di termini e modi di dire; serie di termini; analogie verbali; Ragionamento verbale con coppie di parole; anagrammi; termini e frasi da completare; comprensione di brani;
– Logica matematica con serie numeriche, alfabetiche, alfanumeriche; abbinamenti lettere/numeri; equazioni simboliche; aritmetica, algebra, problem solving; calcolo delle percentuali e delle probabilità; Configurazioni geometriche con logica numerica; Ragionamento numerico-deduttivo; grafici e tabelle;
– Materie deduttive e visive, che comprendonorelazioni di ordine e grandezza; brani con relazioni d’ordine; deduzioni semplici; negazioni; condizione sufficiente / necessaria / necessaria e sufficiente; sillogismi; relazioni insiemistiche;capacita visiva, di attenzione e precisione; ragionamento geometrico/spaziale; serie e analogie figurali.

La domanda di partecipazione ai prossimi concorsi potrà essere presentata essere presentata attraverso il portale Concorsi dell’Agenzia delle Entrate.

È necessario attendere l’uscita dei bandi prima di inoltrare la domanda.

Secondo le > ultime informazioni disponibili < le procedure concorsuali saranno avviate in due tranche:
– una parte dei bandi sarà pubblicata entro Giugno 2022;
– i restanti bandi saranno pubblicati entro Dicembre 2022.

Ricorda che il Concorso Funzionari Tecnici è stato già bandito.

Per visionare al meglio tutti i bandi di concorso in atto clicca qui > Agenzia delle Entrate.

Per visionare tutti i bandi di concorso in uscita clicca qui > Prossimi Concorsi Pubblici in Uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: