Concorsi Centri per l’Impiego 11600 Nuove Assunzioni

Pubblicità

Le nuove assunzioni sono state confermate nel 2020 dall’allora Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo.

Infatti, l’obiettivo è aggiungere agli attuali 8000 operatori altri 11600.

Tuttavia, come riportato ad inizio 2022 da SkyTG24, il programma non è stato rispettato e sono numerose le regioni che si trovano indietro, tra cui:
– Abruzzo;
– Basilicata;
– Calabria;
– Campania;
– Molise;
– Puglia.

Nonostante i ritardi, sono comunque attesi numerosi bandi di concorso per il potenziamento dei Centri per l’Impiego, dato che i fondi di milioni di euro sono già stati stanziati, tra cui quelli del PNRR.

Come spiegato dal Ministro del Lavoro, è compito delle singole regioni bandire i concorsi ed avviare le selezioni per il personale.

Inoltre, alcune regioni sono già partite con le assunzioni, infatti tra i concorsi già attivi o conclusi per il potenziamento dei Centri per l’Impiego ci sono:
– 1214 posti Regione Lombardia;
– 948 posti Regione Puglia;
– 110 posti Regione Campania;
– 355 posti Regione Lazio;
– 61 posti Regione Marche;
– 1024 posti Regione Sicilia;
– 92 posti Regione Umbria;
– 568 posti Regione Calabria.

Tutti i prossimi concorsi dovrebbero avere posti a tempo indeterminato.

Il personale richiesto dovrà essere altamente qualificato, quindi nella maggior parte dei casi sarà necessario il possesso della laurea per partecipare ai concorsi.

In ogni caso, tutti i concorsi già banditi prevedono profili a cui è possibile accedere con il possesso del diploma.

Nei concorsi già banditi che abbiamo esposto in precedenza, i profili professionali erano:
– assistenti del mercato del lavoro (aperto ai diplomati);
– specialisti del mercato del lavoro (aperto ai laureati).

L’iter dei concorsi già banditi prevedeva sempre:
– prova preselettiva;
– prova scritta;
– orale.

Inoltre, per avere maggiori informazioni sull’iter di un singolo concorso è necessario aspettare l’uscita del relativo bando.

Gli argomenti maggiormente richiesti ai Concorsi Centri per l’Impiego sono:
– diritto amministrativo, diritto pubblico e del lavoro;
– diritto costituzionale;
– ordinamento degli enti locali;
– legislazione statale e regionale in materia di servizi al lavoro.

Inoltre, potrebbero essere presenti quesiti di logica e cultura generale durante la prova preselettiva.

I prossimi Concorsi CPI previsti

Tutte le regioni che non hanno ancora bandito i Concorsi Centri per l’Impiego sono state sollecitate dal precedente Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo.

Inoltre, tra le procedure ancora aperte a Febbraio 2022 troviamo:
– 1024 posti Regione Sicilia, con scadenza il 25 Febbraio;
– 92 posti Regione Umbria, con scadenza il 27 Febbraio.

Infine, grazie al “Piano triennale dei fabbisogni del personale 2021 -2023” dell’ARLAB (Agenzia regionale lavoro e apprendimento Basilicata), sappiamo che nelle prossime settimane arriverà un nuovo Concorso Centri per l’Impiego Regione Basilicata, con 91 posti per vari profili.

Per visionare tutti i bandi di concorso in uscita clicca qui > Prossimi Concorsi Pubblici in Uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: